Incentivi Fotovoltaico

Costo Impianti Fotovoltaici

Quanto costano i pannelli fotovoltaici e gli impianti fotovoltaici?

Gli impianti fotovoltaici per la produzione dell’energia elettrica in Italia si sono diffusi sempre di più sia grazie agli incentivi statali del Conto Energia, ma anche per la sostanziale diminuzione del costo dell’energia prodotta con la tecnologia fotovoltaica.

I fattori che determinano il costo dell’energia autoprodotta con un impianto fotovoltaico dipendono molto sia dalla tecnologia sia dai processi costruttivi dei dispositivi scelti per il proprio impianto.



Nella technology roadmap dell’IEA (International Energy Agency) si stima che entro il 2020 il costo dell’energia elettrica prodotta tramite tecnologia fotovoltaica diventerà competitivo con i prezzi di quella al dettaglio, iniziando da quei paesi dove vi è un buon livello d’insolazione e prezzi elevati dell’energia elettrica (come per l’Italia). Bisognerà invece aspettare il decennio successivo per la competitività con il prezzo dell’elettricità all’ingrosso.

Costi Impianti Fotovoltaici

Rispetto all’attuale sostanziale monopolio di mercato di moduli fotovoltaici in silicio cristallino, l’evoluzione dei costi nel lungo termine sarà contraddistinta dai cambiamenti delle tecnologie di mercato a vantaggio di quote crescenti per le tecnologie del silicio amorfo e dei film sottili (thin film).

Attualmente i costi specifici delle forniture, che variano indicativamente dai 5.000 euro/kW dei grandi impianti agli oltre 6.500 euro/kW per impianti di piccola taglia in copertura di edifici, renderebbero la tecnologia fotovoltaica non competitiva se non esistessero gli incentivi del fotovoltaico offerti dal Conto Energia per la copertura finanziaria .

Nelle applicazioni in connessione alla rete (impianti grid connected), il costo del modulo fotovoltaico incide tipicamente per circa la metà del costo dell’intero impianto installato. Nei sistemi integrati negli edifici, invece, il costo del modulo pesa per circa 2/3. La quota restante di costo degli impianti è occupata dal Balance Of System (BOS), cioè dagli altri componenti di sistema, come l’elettronica di condizionamento e controllo della potenza elettrica, i dispositivi di protezione e d’interfacciamento alla rete e le strutture di supporto del modulo. Essendo il BOS essenzialmente costituito da componenti di tecnologia matura e considerato che i costi di gestione e manutenzione sono relativamente bassi, la diminuzione del costo del kWh prodotto può essere conseguita principalmente attraverso la riduzione del costo del dispositivo fotovoltaico, che è sistematicamente e apprezzabilmente diminuito nel tempo.

Costo impianto fotovoltaico e pannelli fotovoltaici

Costo medio impianto FV (fonte: incentivifotovoltaico.name)




Come rappresentato nel grafico qui sopra, ecco l’incidenza media dei vari componenti nel costo dell’impianto fotovoltaico:

  • Moduli fotovoltaici: 55%
  • Installazione impianto: 15%
  • Progettazione impianto: 12%
  • Inverter fotovoltaici: 7%
  • Strutture di supporto: 6%
  • Cavi e quadri: 5%

Costo Pannelli Fotovoltaici

Il costo medio dei moduli fotovoltaici standard oggi indicativamente è pari a circa 3 euro/Wp (potenza di picco massima) e si ritiene che sia destinato a diminuire sensibilmente nei prossimi anni, fino a raggiungereun valore prossimo a 0,5 euro/Wp dopo il 2020.

Per raggiungere una penetrazione massiccia del fotovoltaico sul mercato, i costi di investimento totali dei sistemi connessi alla rete dovrebbero scendere intorno ai 1.000 euro/kWp.

Resta quindi molto importante per chi si orienta a far installare un impianto fotovoltaico di potenza domestica ad esempio di 3KW cercare di affidarsi a ditte esperte e specializzate per la consulenza in loco e nel fare preventivi, facendo molta attenzione alle tecnologie ed ai materiali, fondamentali come i moduli fotovoltaici che devono essere certificati e normati per poter usufruire degli incentivi statali.

Non si deve pensare di risparmiare sui moduli e pannelli fotovoltaici da cui dipende l’efficienza ed il rendimento dell’impianto, a parità degli altri parametri in gioco quali ad esempio l’insolazione, la posizione geografica, i vincoli urbanistici e paesaggistici o strutturali che vengono ad incidere sulla spesa complessiva di un impianto fotovoltaico.

La tecnologia impiegata nella costruzione dei moduli influenza la capacità produttiva dei pannelli fotovoltaici e, quindi, il tempo di ritorno e di ammortizzamento dell’investimento. I moduli al silicio amorfo, ad esempio, risentono meno delle alte temperature, che causano nei moduli al silicio cristallino maggiori riduzioni di producibilità energetica. Moduli al silicio mono e policristallino hanno producibilità energetiche analoghe.
La scelta della tecnologia (per esempio il silicio monocristallino invece dell’amorfo) è vincolata invece allo spazio disponibile per l’impianto fotovoltaico e alla temperatura massima presente nella zona: i pannelli al silicio amorfo, per esempio, sono infatti in grado di produrre una quantità maggiore di energia se la temperatura esterna è elevata ed è disponibile uno spazio ampio per l’installazione.



IncentiviFotovoltaico.name - Costi Pannelli Fotovoltaici e Impianti Fotovoltaici